Ultime notizie di Melissa Lucio: l’udienza di Clemency per decidere il destino della donna del Texas mentre i sostenitori tengono una manifestazione a livello nazionale

Il figlio di Melissa Lucio dice ‘Non voglio vedere morire mia madre’

I sostenitori della donna del Texas Melissa Lucio, che si trova nel braccio della morte, hanno tenuto manifestazioni in 16 città degli Stati Uniti prima di un’udienza di clemenza più tardi oggi.

La 53enne vittima di violenza domestica e madre di 14 figli è nel braccio della morte dal suo processo per la morte nel 2007 della figlia di due anni.

Ci sono crescenti richieste al governatore Greg Abbot di concedere clemenza a Lucio, che rischia l’esecuzione alla fine di questo mese.

Lunedì il Texas Board of Pardons and Paroles affronterà il suo caso, il che potrebbe decidere il destino di Lucio. Se messa a morte, sarebbe la prima latina mai giustiziata dal Texas e la prima donna che lo stato ha messo a morte dal 2014.

I suoi avvocati sostengono di aver “falsamente” ammesso di aver ucciso sua figlia Mariah dopo ore di intensi interrogatori della polizia e che la bambina di due anni in realtà è morta cadendo da una scala ripida fuori dal loro appartamento ad Harlingen, nel Texas meridionale.

Un gruppo bipartisan di legislatori è tra coloro che implorano per la vita di Lucio.

1650880984

Consiglio del Texas per esaminare il caso di Lucio

Il Texas Board of Pardons and Paroles prenderà in considerazione una richiesta di commutare la condanna a morte di Melissa Lucio in ergastolo o di concederle una sospensione dell’esecuzione di 120 giorni. Qualsiasi decisione del consiglio per la libertà vigilata avrà tuttavia bisogno dell’approvazione del governatore del Texas Gregg Abbott. Il repubblicano ha concesso la grazia a un solo condannato a morte da quando è entrato in carica nel 2015.

Gli appelli volti a fermare l’esecuzione della signora Lucio – attualmente prevista per mercoledì – sono pendenti anche nei tribunali statali e federali.

Reportage aggiuntivo dell’Associated Press.

Gino Spocchia25 aprile 2022 11:03

1650879419

Giurati e pubblici ministeri hanno espresso preoccupazione per il caso

Quasi la metà dei giurati che hanno condannato a morte Melissa Lucio ha chiesto l’interruzione della sua esecuzione e un nuovo processo per la 53enne.

Il procuratore del caso, il procuratore distrettuale della contea di Cameron Luis Saenz, ha anche affermato all’inizio di questo mese di non essere “in disaccordo con tutto il controllo che questo caso sta ricevendo. Lo accolgo con favore”.

Durante una recente audizione della commissione della Texas House sul caso della signora Lucio, il signor Saenz aveva inizialmente respinto le richieste di usare il suo potere per fermare l’esecuzione, prima di affermare che sarebbe intervenuto se i tribunali non avessero agito.

La signora Lucio, i cui avvocati affermano che le prove dimostrano che non ha causato la morte della figlia di due anni nel 2007, è ora oggetto di un’udienza di clemenza lunedì.

Reportage aggiuntivo dell’Associated Press.

Gino Spocchia25 aprile 2022 10:36

1650876007

L’UE chiede al governatore del Texas di concedere clemenza a Lucio

L’Unione Europea (UE) ha chiesto al governatore del Texas Greg Abbott di revocare la condanna a morte del suo stato nei confronti di Melissa Lucio.

L’ambasciatore francese negli Stati Uniti, Philippe Etienne, e l’ambasciatore dell’UE negli Stati Uniti, Stavros Lambrinidis, hanno co-firmato una dichiarazione a nome dell’UE chiedendo al sig. Abbott di concedere a Lucio la clemenza.

“Come sapete, l’Unione Europea e i suoi Stati membri hanno abolito l’uso della pena capitale in ogni circostanza”, si legge nella lettera.

“Crediamo fermamente che sia possibile offrire un fermo sostegno a tutte le vittime di abusi e reati, nonché alle loro famiglie, perseguendo e punendo in modo rigoroso ed efficace i colpevoli, al di fuori del quadro della pena di morte”, si legge.

Johanna Chisholm ha di più.

Alisha Rahaman Sarkar25 aprile 2022 09:40

1650873607

I sostenitori tengono la manifestazione “Libera Melissa Lucio”.

I sostenitori hanno organizzato manifestazioni negli Stati Uniti durante il fine settimana esortando il governatore del Texas Greg Abbot a risparmiare la vita di Melissa Lucio, che è nel braccio della morte dopo essere stata condannata per aver ucciso sua figlia di due anni Mariah nel 2007.

Durante le manifestazioni, gli organizzatori hanno tentato di raccogliere firme per il Texas Board of Pardons and Paroles e per il signor Abbott.

Erano previsti raduni a Houston, Atlanta, Austin e in altri 13 stati. “Melissa è stata interrogata per quasi sette ore, pochi minuti dopo essere stata accolta dopo la morte di sua figlia”, ha detto a KSAT-TV l’organizzatore del raduno Cody Huffman.

“Niente prova che abbia fisicamente fatto qualcosa per commettere il crimine di cui è stata condannata. E, ma ci sono molte prove che dimostrano che è innocente del crimine”, ha aggiunto Huffman.

Alisha Rahaman Sarkar25 aprile 2022 09:00

1650870794

Il figlio di Melissa Lucio implora il Texas di fermare la sua esecuzione

Bobby Alvarez ha corso da un pilastro all’altro per convincere le autorità del Texas a fermare l’esecuzione di sua madre Melissa Lucio prevista per il 27 aprile.

Lucio, l’unica donna ispanica nel braccio della morte in Texas, ha sempre sostenuto di essere stata ingiustamente condannata per l’omicidio nel 2007 della figlia di due anni Mariah.

“È stato molto difficile che essere affidato a un affido… ti senti così solo e che nessuno è lì per te. Piangevo ogni notte perché volevo tornare con lei, perché i miei genitori venissero a prenderci. Sapevo che non sarebbero venuti, ma c’era sempre quella speranza”, ha detto L’indipendente.

La 53enne madre di 14 figli, insieme a diversi esperti medici non ascoltati al suo processo, afferma che la bambina è effettivamente morta per le ferite causate da una caduta accidentale dalle scale due giorni prima della sua morte.

Il figlio di Melissa Lucio implora il Texas di fermare la sua esecuzione fissata per la prossima settimana

ESCLUSIVO: In soli sei giorni, Melissa Lucio sarà legata a una barella e le verrà iniettato un cocktail letale di droghe che la ucciderà per un omicidio che non solo dice di non aver commesso, ma che secondo gli esperti non è nemmeno avvenuto . Suo figlio Bobby Alvarez dice a Rachel Sharp che non ha mai dubitato della sua innocenza e ha passato gli ultimi 15 anni solo a “rivogliare mia mamma”

Alisha Rahaman Sarkar25 aprile 2022 08:13

1650868720

Benvenuto a Gli Indipendenti la copertura dell’udienza di clemenza sull’imminente esecuzione della madre del Texas Melissa Lucio e le chiamate dei suoi sostenitori per risparmiarle la vita.

Alisha Rahaman Sarkar25 aprile 2022 07:38

Leave a Reply

Your email address will not be published.