Sparatoria in una scuola del Texas: Robb, lavoratore elementare, intraprende un’azione legale contro la compagnia di armi

Un membro dello staff della Robb Elementary School ha presentato una petizione in tribunale per indagare su un produttore di armi da fuoco dopo che uno dei suoi fucili semiautomatici AR-15 è stato scoperto essere stato utilizzato dall’adolescente armato che ha ucciso 19 bambini e due insegnanti, affermano i rapporti.

Secondo i documenti ottenuti dalla NBC, giovedì è stata presentata la petizione per informazioni su Daniel Defense, con sede in Georgia.

È stato depositato per conto di Emilia Marin, una lavoratrice della scuola di Uvalde, in Texas, che il giorno della sparatoria stava portando cibo a scuola per una festa di fine anno quando ha visto un incidente d’auto, il suo avvocato Don Flanary ha detto all’emittente.

Ha detto che la signora Marin si è precipitata all’interno dell’edificio per prendere il suo cellulare per avvisare i servizi di emergenza dell’incidente. Ma mentre era al telefono con un addetto al servizio di emergenza sanitaria, è tornata fuori, dove ha visto Salvador Ramos, 18 anni che aveva abbandonato il liceo, scavalcare una recinzione e dirigersi verso la scuola con una pistola legata al petto, signor Flanary aggiunto.

Il membro dello staff aveva usato una roccia per aprire una porta dell’edificio quando era uscita fuori, e quando è corsa dentro per nascondersi dall’adolescente armato, ha chiuso la porta con un calcio.

Sebbene la signora Marin non sia stata danneggiata fisicamente durante la sparatoria, Flanary ha detto alla NBC: “Non sta bene psicologicamente. Lei è un relitto. È stata dal suo medico e sta continuando a ricevere cure. Sarà una lunga strada da percorrere, come lo è per tante altre persone”.

La scorsa settimana, il colonnello Steve McCraw, direttore del Dipartimento di pubblica sicurezza del Texas, ha dichiarato in una conferenza stampa che una porta della scuola è stata lasciata socchiusa dal lavoratore che è corso fuori quando ha sentito Ramos schiantarsi con il suo camion.

Nonostante le affermazioni contrarie delle forze dell’ordine, il signor Flanary ha affermato all’inizio di questa settimana che la signora Marin aveva inizialmente aperto la porta per prendere del cibo da un’auto, ma l’aveva chiusa dopo aver realizzato che l’uomo armato pesantemente si stava dirigendo verso la scuola.

Il deposito della signora Marin è stato pubblicizzato come la prima azione giudiziaria in relazione all’attacco.

La NBC riferisce che, sebbene non sia ufficialmente una causa, il deposito può essere classificato come una petizione preliminare, che cercherà di determinare se Daniel Defense può essere citato in giudizio per il modo in cui commercializza le sue armi.

La sig.ra Marin chiede inoltre che i tribunali avviino un’indagine sulla commercializzazione da parte dell’azienda del fucile utilizzato nel massacro, che le autorità hanno affermato essere simile a quelli trovati nella camera d’albergo di un uomo armato che ha commesso una sparatoria di massa nel 2017 a Las Las Vegas.

Da allora è emerso che la società ha pubblicato un annuncio pubblicitario appena otto giorni prima degli omicidi, che utilizzava l’immagine di un bambino piccolo per promuovere un’arma simile a quella usata dall’uomo armato di Uvalde.

“Tutti sanno che stanno avvenendo sparatorie a scuola. È un’epidemia. Quindi vogliamo sapere cosa stanno facendo per cambiare le loro pratiche di marketing? Il signor Flanary ha detto alla NBC.

Rivolgendo la sua attenzione allo sparatutto di Robb Elementary, ha aggiunto: “Stiamo cercando di indagare, hanno commercializzato questa persona? Hanno fatto qualcosa che gli ha fatto desiderare di comprare la pistola, quando semplicemente non avrebbe dovuto? Ed è questo che ci preoccupa davvero”.

Una dichiarazione sul sito web di Daniel Defense recita: “Siamo profondamente rattristati dai tragici eventi in Texas questa settimana. I nostri pensieri e le nostre preghiere vanno alle famiglie e alla comunità devastate da questo atto malvagio.

«Come riportato in Governatore [Greg] Dalla conferenza stampa di Abbott, ci risulta che l’arma usata nell’attacco sia stata prodotta da Daniel Defense. Collaboreremo con tutte le forze dell’ordine federali, statali e locali nelle loro indagini.

“Manterremo le famiglie delle vittime e l’intera comunità di Uvalde nei nostri pensieri e nelle nostre preghiere”.

Leave a Reply

Your email address will not be published.