Questa settimana a Elon: torna in ufficio, sei licenziato

Ciao! Bentornato (o bentornato) a questa settimana a Elon, Il confineLa newsletter occasionalmente rianimata per quando c’è Too Much Elon News. E, voglio dire, ci sono sempre troppe notizie su Elon. Ma quello che sta succedendo in questo momento sembra degno di essere approfondito. Quindi, entriamoci.

Martedì, Musk ha chiesto ai dipendenti di Tesla di tornare in ufficio o di “fingere di lavorare da qualche altra parte”, il che è una cosa strana da dire per un ragazzo che divide il suo tempo tra le città e almeno quattro diverse aziende. Sta anche cercando di tagliare circa il 10 percento della forza lavoro di Tesla, Reuters riferito questa mattina, sulla base della sua “super brutta sensazione” sull’economia, e tutto ciò che sto dicendo è “Non voglio licenziare, quindi ti renderò abbastanza infelice da smettere” non sarebbe un in particolare tattica di gestione fuori marca per Musk.

“Un sacco di fortuna per il suo viaggio sulla luna”, ha detto il presidente Joe Biden quando gli è stato chiesto del pensiero di Musk. La risposta di Musk: “Grazie Signor Presidente!” E, uh, grazie per averlo pagato!

Nel frattempo, Musk twittato ieri sera che sta spingendo l’AI Day di Tesla al 30 settembre perché spera di avere un prototipo funzionante del robot Optimus per allora. (E per “lavorare”, presumo che non intenda nel senso “è una persona che balla con un completo”.)

Ma la vera storia nel Musk-iverse, e il vero motivo per cui siamo di nuovo operativi qui a This Week a Elon, è Twitter. Quella storia inizia, più o meno, il 4 aprile di quest’anno, quando il tuo amichevole oligarca di quartiere ha acquistato il 9,2% delle azioni di Twitter. In primo luogo, Musk era solo un investitore, poi stava per entrare a far parte del consiglio di amministrazione della società, poi ha deciso di non farlo perché evidentemente aveva deciso di voler acquistare invece Twitter. Il consiglio di amministrazione di Twitter inizialmente non era interessato e ha distribuito una pillola velenosa, poi ha pensato al meglio su tutta la faccenda e ha deciso, sì, certo, vendiamo – qualcosa, qualcosa di responsabilità fiduciaria verso gli azionisti.

Quindi, ora Musk è pronto per Twitter a $ 54,20 per azione, il che significa che deve guadagnare circa $ 44 miliardi. Non è facile, anche quando hai all’incirca tutti i soldi nell’universo conosciuto! Ha venduto $ 8,4 miliardi delle sue azioni Tesla per finanziare la cosa e ha convinto Larry Ellison e alcuni dei suoi altri ricchi amici a raccogliere i propri miliardi per aiutare. Quindi, Musk ha avuto i piedi freddi e ha dichiarato l’accordo “temporaneamente sospeso”, il che non è una cosa reale, mentre passava molto tempo a lamentarsi degli spambot sulla piattaforma. (In sua difesa, ecco sono molte persone con sei follower “regalano milioni in criptovalute” nelle sue risposte.)

Quindi, dove questo lascia l’accordo ora? Vorticoso nel caos e per il resto praticamente dov’era otto settimane fa. Twitter continua a ricordare a Musk che, tipo, hanno firmato un contratto con avvocati e tutto il resto, e intende far seguire a Musk l’accordo. A partire da questa mattina, infatti, ha cancellato quello che è noto come il periodo di attesa Hart-Scott-Rodino, che è una cosa procedurale mal denominata che sostanzialmente significa che le autorità di regolamentazione antitrust del governo non hanno intenzione di intraprendere alcuna azione sull’accordo.

Nel frattempo, quell’accordo sembra ogni giorno un po’ più costoso: le azioni di Tesla sono scese di quasi il 40% dal 4 aprile e anche i concorrenti di Twitter come Meta e Snapchat sono scesi tra il 15 e il 65% da allora. Scommetto più di $ 44 miliardi che Musk offrirebbe molto meno di $ 54,20 per azione per la società se potesse ricominciare il processo da capo. Ma ehi, il ragazzo più ricco del mondo, starà bene. Per sedare parte del panico di Tesla, ha persino promesso di mettere da parte altri 6 miliardi di dollari dei propri soldi invece di prenderli in prestito contro le sue azioni, cosa che piaceva agli investitori.

Questo è tutto… molto. Ma se assumiamo che l’accordo stia andando a buon fine – che, ancora una volta, sembra il risultato più probabile – la domanda più interessante nei prossimi mesi è che aspetto ha un Twitter di proprietà di Elon? Ne abbiamo scritto molto a Il confine, dal silenzio assordante di Musk dopo la sparatoria in live streaming a Buffalo ai suoi numerosi pensieri, per lo più senza senso, sugli algoritmi di open sourcing e sulla libertà di parola. Finora, Musk si è attenuto alle sue risposte sul rispetto delle leggi su come pensare alla moderazione dei contenuti, ma come Il confineAl caporedattore Nilay Patel piace dire, ecco un’idea per i bambini. Questa roba diventerà reale e complicata, velocemente.

O forse no? Non è sempre più così chiaro che ci sarà molto di un Twitter rimasto per Musk di possedere. Musk ha passato molto tempo nelle ultime settimane a distruggere pubblicamente la squadra che avrebbe preso in consegna, sia per il loro lavoro che per le loro politiche, e parlando di quanto sia gonfia l’azienda. Il CEO Parag Agrawal ha licenziato un paio dei massimi leader di Twitter, Jack Dorsey ha lasciato il consiglio e tutto ciò che puzza come una scommessa a lungo termine viene chiuso. I dipendenti rimasti sembrano solo… stanchi? Jay Sullivan, il capo del prodotto appena promosso dell’azienda, ha chiamato la “tassa del caos” dell’acquisizione di Musk, che è una buona spiegazione dell’effetto Musk generale che io abbia mai sentito.

E mentre i dettagli finanziari dell’acquisizione di Twitter di Musk potrebbero non cambiare, il mondo che li circonda lo è. La situazione economica sembra cupa per il prossimo futuro, le autorità di regolamentazione di tutto il mondo – ma soprattutto nell’UE – continuano a premere su questioni di moderazione dei contenuti, la Corte Suprema sembra improvvisamente sul punto di avere opinioni sui social media, Russia e Ucraina sono a guerra, ci stiamo avvicinando a un’altra stagione elettorale presidenziale, e non so, il metaverso è una cosa? L’incertezza è ovunque in questo momento.

Musk ha anche la sua parte di caos personale, anche se sono riluttante a chiamare qualsiasi cosa “potenziali problemi per Elon Musk” perché questi non sembrano esistere davvero. Eppure, c’è quello Insider storia di un paio di settimane fa che diceva che SpaceX avrebbe pagato $ 250.000 per risolvere un’accusa di molestie sessuali da parte di un assistente di volo sul suo aereo; la storia sosteneva, tra le altre cose, che Musk si fosse offerto di comprarle un cavallo in cambio di favori sessuali. Musk continua a negare le accuse ad alta voce e ripetutamente, dicendo cose sull’assunzione di un “dipartimento di contenzioso hardcore” e promette che “ci sarà sangue”. C’è da chiedersi se ha guardato il circo del processo per diffamazione Depp-Heard e ha iniziato a fare un elenco di bersagli per diffamazione nella sua testa.

La SEC sta anche indagando sul modo in cui Musk ha archiviato i documenti di investimento che hanno portato all’offerta di Twitter, ma sai cosa, non importa, la SEC lo multerà di $ 60 e andremo tutti avanti.

Va bene, penso che siamo grosso modo coinvolti. Trascorreremo i prossimi mesi qui esaminando tutti gli avvenimenti di Musk Land, tutti i modi in cui Elon Elons, e soprattutto cosa significa per la persona più ricca del pianeta possedere uno dei nostri social network più importanti. Non puoi assolutamente negare che Musk sia bravo su Twitter – onestamente, lo è chiunque meglio su Twitter? — ma sarà buono per Twitter? E che aspetto ha?

(A proposito, abbiamo bisogno del tuo aiuto in tutto questo. Se leggi qualcosa di interessante su Elon, hai una domanda, vedi un deposito, o semplicemente alza gli occhi al suo ultimo post di merda, raccontacelo! Spara un’e-mail a elon@theverge.com e raggiungerai l’intero team dietro questa newsletter. Ci piacerebbe sapere a cosa stai pensando.)

Abbiamo solo una regola qui a This Week in Elon, ed è questa: supponiamo sempre che accadrà la cosa più ridicola, perché stiamo parlando di Elon Musk e la cosa più ridicola succede quasi sempre. Quindi, torneremo qui tra una settimana quando un gruppo di robot Optimus eseguirà Twitter e lo distruggerà assolutamente. Parla con te allora.

Leave a Reply

Your email address will not be published.