Percorso ferroviario del mese: un’odissea di mezza estate attraverso il Circolo Polare Artico in Norvegia | Vacanze in Norvegia

ioÈ raro che rinunci volentieri al comfort di un letto vero e proprio durante un viaggio in treno notturno. Ma un’incursione di mezza estate attraverso il Circolo Polare Artico in Norvegia è una di quelle rare occasioni in cui una veglia notturna in un posto normale corrisponde davvero all’umore del momento.

Alcuni treni sono perfetti per la meditazione e la corsa notturna da Trondheim a Bodø consente sicuramente ore di dolce meditazione o di riflessione intenzionale. Non c’è nessun dramma qui. La bellezza smorzata della Nordlandsbanen (Ferrovia del Nordland) non richiede concentrazione da sbranare. Siediti e osserva le rocce e gli skerries che passano, osserva gli alberi che diventano più piccoli mentre ti dirigi a nord e lascia che comunità come Majavatn, Mosjøen e Mo i Rana svaniscano nella notte.

Se sei abbastanza fortunato da trovarti su un treno abbastanza vuoto, puoi aspettarti una notte di calma monastica. C’è il minimo accenno di crepuscolo. Mi creda. È un bel modo per celebrare il solstizio. Porta con te musica d’atmosfera e un buon libro per la lenta crociera verso nord durante il viaggio di 10 ore verso Bodø.

Tramonto e alba

Luce soffusa e montagne basse in rotta verso Bodø. Fotografia: vvvita/Getty Images/iStockphoto

Trondheim non è un posto facile da lasciare. Con la sua suggestiva zona centrale definita da un’ansa del fiume Nid e dominata da una delle cattedrali più straordinarie della Scandinavia, non c’è fretta. Ma il sole sta calando lentamente e il treno notturno per Bodø è pronto a partire. Parte ogni sera alle 23.05.

Questo è un viaggio che ho fatto sia di giorno che di notte. E vale davvero la pena rimanere svegli per assaporare il tranquillo dramma delle ombre mutevoli durante una notte che si attenua leggermente ma non si oscura mai. In una giornata di mezza estate, il sole tramonta sul fiordo di Trondheim alle 23:30, quando il treno notturno sta passando attraverso la stazione ferroviaria dell’Inferno, dal nome infausto e inevitabilmente molto fotografata. L’oscurità non arriva mai.

Meno di tre ore dopo, mentre navighiamo più a nord attraverso un morbido paesaggio di fiordi e dolci colline, il lembo superiore del sole fa capolino dall’orizzonte per un’alba precoce. Il fascino di questo viaggio di mezza estate è testimoniare questo ciclo solare in un paesaggio mutevole in cui ogni conca e increspatura nel terreno roccioso è lusingata da angoli di sole bassi. Non ci sono grandi cime montuose e anche la vetta della Nordland Railway si trova a una modesta altitudine di 680 metri sul livello del mare.

Un treno attraversa lo scenario della 'taiga' subartica.
Un treno attraversa lo scenario sub-artico della “taiga” a nord di Trondheim. Fotografia: rafax/Getty Images

Il viaggio è interamente in territorio norvegese, ma dall’estate 2020 questo servizio a nord di Trondheim è gestito da una filiale delle Ferrovie dello Stato svedesi chiamata SJ Nord. C’è una scelta di servizi diurni e notturni. Il treno notturno ha posti a sedere di classe standard e vagoni letto. Il treno diurno offre classe standard e classe premium, quest’ultima con spazio generoso e una fornitura illimitata di caffè e acqua minerale. Entrambi i treni hanno una semplice carrozza bistrot, che propone le immancabili polpette con purè e altri pasti leggeri. C’è birra decente da un microbirrificio boutique a Bodø e mezze bottiglie di vino francese a prezzi da far venire l’acquolina in bocca.

Pechino o busto

La linea si avvicina a Saltfjell e al Circolo Polare Artico.
La linea si avvicina a Saltfjell e al Circolo Polare Artico. Fotografia: Franz Aberham/Getty Images

Il primo treno lasciò la stazione centrale di Trondheim sulla linea che ora porta a Bodø nell’estate del 1882. Il folclorista e ingegnere norvegese Ole Tobias Olsen intendeva che la ferrovia da Trondheim avrebbe percorso la costa fino a Mo i Rana e poi avrebbe seguito il percorso verso est attraverso il nord Svezia e Finlandia in Russia e Cina. Quel primo treno 140 anni fa arrivò solo fino all’inferno, appena 20 miglia da Trondheim. Ci vollero altri 60 anni per estendere la linea fino a Mo i Rana (raggiunto nel 1942, 18 anni dopo la morte di Olsen), quando ormai tutti i pensieri su una rotta per Pechino erano svaniti da tempo. Alla stazione ferroviaria di Mo, un bel busto di Ole Tobias Olsen riconosce il suo status di padre della Nordland Railway, una linea acclamata come uno dei migliori viaggi ferroviari nazionali della Norvegia.

Nel tempo, questa ferrovia lungo la costa norvegese è stata estesa a nord. Nel 1962 furono introdotti treni diretti da Trondheim a Bodø – 455 miglia in tutto – e ora c’è un piano per estendere la Nordland Railway a Narvik e Tromsø. La direzione ferroviaria norvegese dovrebbe riferire sul piano nell’estate 2023. La maggior parte dei passeggeri del treno notturno opta per il comfort di un posto letto nelle due carrozze posteriori del treno. Quando ho viaggiato, solo una manciata di persone ha fatto il viaggio end-to-end in posti normali. La maggior parte dei passeggeri faceva brevi salti, anche se è difficile capire perché qualcuno abbia davvero bisogno di prendere un treno da Grong alle 02:05 del mattino.

Stazione dell'inferno.
Stazione dell’inferno. Fotografia: Noll/Alamy

Il treno attraversa il Circolo Polare Artico intorno alle 6:30 sullo sfondo dello scenario più suggestivo dell’intero viaggio: lo scarno monte Saltfjellet a ovest, la sua massa scura compensata da chiazze di neve anche nel giorno di mezza estate. Qui, a pochi chilometri a nord del Circolo Polare Artico, si trova il punto più alto della Nordland Railway. L’arrivo a Bodø è molto puntuale. Opto per una buona dose di caffè nero e aspetto il battello Hurtigruten diretto alle Isole Lofoten, pronto per l’imbarco a Bodø all’ora di pranzo.

Appunti di viaggio

stazione di Trondheim.
stazione di Trondheim. Fotografia: Ruben Ramos/Alamy

Un pass Interrail è una buona opzione per questo percorso. Un pass che consente di viaggiare per cinque giorni in un mese in Norvegia e in altri 32 paesi costa £ 234 con buoni sconti per giovani (fino a 27 anni) e anziani (60 anni e oltre). La tariffa della classe standard di sola andata completamente flessibile da Trondheim a Bodø è di 1.274 corone norvegesi (£ 106). Ma ci sono biglietti anticipati non rimborsabili che offrono risparmi fino al 50% sulle tariffe regolari. A volte ci sono dei veri affari su questa rotta. Da Pasqua, ad esempio, SJ Nord offre una corsa di sola andata da Trondheim a Bodø per sole 199 corone (£ 17). È valido solo per le partenze del martedì fino a metà giugno. L’intera gamma di biglietti per i servizi SJ Nord in Norvegia può essere prenotata online su entur.no o sj.no.

Nicky Gardner è coautore di Europa per ferrovia: la guida definitiva. La 17a edizione del libro è disponibile presso il Guardian Bookshop per £ 16,52. Potrebbero essere applicate spese di spedizione

Leave a Reply

Your email address will not be published.