Miller si aggrappa di nuovo ai Rangers nella vittoria di Gara 2

NEW YORKK’André MillerIl gioco a due vie ha raggiunto nuove vette nei playoff della Stanley Cup ed è stato una parte fondamentale dei New York Rangers’ 3-2 vittoria venerdì contro il Tampa Bay Lightning in gara 2 della finale della Eastern Conference al Madison Square Garden.

Miller ha segnato un gol, il suo secondo dei playoff, sul suo unico tiro in porta della partita 5:59 nel primo periodo per pareggiare la partita sull’1-1. È stata una risposta rapida che è arrivata 3:18 dopo che il Lightning ha segnato un gol in power-play per aprire le marcature. Il tiro iniziale di Miller dallo slot alto è stato bloccato dall’attaccante del Tampa Bay Brandon Hagelma Miller ha radunato il disco e ha segnato Andrej Vasilevskij sulla seconda occasione.

“Era enorme: il tiro viene bloccato, [Miller] è rimasto con esso”, il difensore dei Rangers Adam Fox disse. “Abbiamo fatto un ottimo lavoro quest’anno segnando gol tempestivi. Ne ha preso uno proprio (dopo che Tampa Bay ha segnato). Gol enorme di [K’Andre]e [it] ci ha sicuramente alimentato”.

[RELATED: Complete Rangers vs. Lightning series coverage]

New York guida la serie al meglio delle 7, 2-0. Gara 3 è a Tampa Bay domenica.

Il tempismo di quel gol è stato fondamentale per i Rangers, che sono passati in vantaggio più avanti nel primo periodo e alla fine hanno mantenuto vittorie consecutive contro i Lightning, che in precedenza erano stati 17-0 nella postseason dopo una sconfitta dall’inizio del 2020 playoff.

Miller ha familiarità con i gol in partite ravvicinate; 10 dei suoi 14 gol in carriera in NHL nella stagione regolare e nei playoff combinati hanno pareggiato la partita o dato il vantaggio ai Rangers.

Il difensore 22enne ha punti in tre partite consecutive ed è al secondo posto tra i difensori dei Rangers con sette punti (due gol, cinque assist) in 16 partite di playoff dietro a Fox, che aveva due assist in gara 2 e guida la NHL in punti ( 22) nella posizione in questa postseason.

Miller ha giocato 23:15 in gara 2, terzo dietro ai Rangers Giacobbe Trouba25:14 di Fox e 25:12 di Fox e ha avuto un lungo turno negli ultimi minuti come portiere Igor Shesterkin ei Rangers hanno respinto il Lightning. Tampa Bay ha segnato a 17:58 nel terzo periodo per rientrare in uno e ha avuto più occasioni da gol di qualità con la partita in palio.

“Sto solo cercando di essere coerente”, ha detto Miller. “Ovviamente non sarà il tuo miglior gioco ogni sera. Si tratta solo di capire cosa puoi fare [each] situazione e portare il tuo meglio in tavola.”

Video: TBL@NYR, Gm2: Miller raccoglie un tiro bloccato per segnare

Il tecnico Gerard Gallant, alla sua prima stagione con i Rangers, ha visto la maturazione di Miller, migliorato difensivamente nel corso della regular season, sta iniziando a intaccare in modo più offensivo ea farsi fidare di minuti importanti durante i playoff.

“È stato bravo tutto l’anno; ogni mese è migliorato sempre di più”, ha detto Gallant di Miller. “Più fiducia. Per noi gioca 24, 25 minuti a notte. … È un giocatore affidabile; è un ragazzino ma sta ancora giocando un ottimo hockey per noi. Lo adoriamo, adoriamo il modo in cui gioca”.

Gallant ha accreditato Trouba, che gioca sulla seconda coppia con Miller, per aver aiutato il giovane difensore a crescere in questa stagione e diventare un fattore di differenza nella postseason. Miller ha segnato 20 punti (sette gol, 13 assist) in 82 partite in questa stagione regolare ed è stato terzo nei Rangers con più-23 dietro al centro Mika Zibanejad (più-30) e Trouba (più-25).

“[Trouba] è solo un giocatore davvero difficile; se fossi nella squadra avversaria, non vorrei andare contro di lui”, ha detto Miller. “È stato divertente con un ragazzo di così alto livello a cui guardare. Mi ha sicuramente preso sotto la sua ala e mi ha mostrato le corde”.

Miller (6 piedi-4, 216 libbre) potrebbe avere un tetto ancora più alto negli anni a venire quando inizia a sfruttare il suo potenziale offensivo e soprattutto se spara più spesso; ha 18 tiri in porta in 16 partite di playoff e ha segnato 102 tiri in porta nella sua prima stagione regolare completa. Ma il gioco a tutto tondo di Miller si è aggiunto alle solide basi di New York nel back-end con Shesterkin, finalista per i trofei Vezina e Hart in questa stagione, e Fox, che ha vinto il Norris Trophy la scorsa stagione. Miller è stato nominato nell’NHL All-Rookie Team la scorsa stagione.

E il gol di Miller in Gara 2 potrebbe non essere stato nemmeno il suo più grande gioco della post-stagione. Ha pareggiato una penalità di attesa Brock McGinn quando ha portato a rete ai tempi supplementari di gara 7 contro i Pittsburgh Penguins al primo turno, il che ha portato a Artemi PanarinoL’obiettivo power-play vincente della serie.

“È stato fantastico per tutti noi playoff”, ha detto Fox di Miller. “È qualcosa di cui abbiamo bisogno e qualcosa che porta ogni notte. Ha un enorme impatto per noi su entrambe le estremità del ghiaccio”.

Leave a Reply

Your email address will not be published.