La WWE scuote la leadership mentre cerca $ 100 milioni in accordi di sponsorizzazione

  • La WWE sta assumendo un nuovo dirigente per gestire i rapporti di sponsorizzazione e marchio.
  • Stephanie McMahon, figlia del CEO Vince, ha annunciato un “congedo” dal suo ruolo di chief brand officer.
  • Il presidente Nick Khan sta ristrutturando l’azienda con nuovi dirigenti, incluso un nuovo responsabile marketing che si unirà questo mese.

Stephanie McMahon, chief brand officer di World Wrestling Entertainment, era a disposizione per salutare gli inserzionisti al Radio City Music Hall dopo la presentazione anticipata di NBCUniversal a New York lunedì 16 maggio.

Entro giovedì, dopo che sia la NBC che la Fox si erano vantate della loro programmazione WWE, McMahon ha condiviso Twitter che stava prendendo un “congedo” per concentrarsi sulla sua famiglia. A marzo, il marito di McMahon, Paul Levesque, che è un wrestler noto come Triple H, ha avuto un infarto e si è ritirato dal ring, sebbene rimanga nello staff della WWE con alcuni compiti leggeri. Un altro alto dirigente della WWE, Claudine Lilien, che è stata assunta un anno fa da McMahon come responsabile delle vendite e delle partnership globali, ha confermato che lascerà l’azienda.

La McMahon, che è sia un talento in onda che un popolare dirigente responsabile della pubblicità e delle sponsorizzazioni, è stata sostituita nel suo ruolo aziendale come parte di una scossa eseguita da suo padre, Vince McMahon, il 76enne CEO dell’organizzazione . La sua competenza ha incluso anche marketing, attività di marca e servizi creativi insieme a relazioni con la comunità e l’intrattenimento.

A marzo, Vince McMahon ha rilasciato un’intervista a “The Pat McAfee Show” in cui ha parlato della gestione di un’azienda con membri della famiglia in ruoli chiave. “Probabilmente mi aspettavo di più dai membri della mia famiglia” che da altri dipendenti, ha detto. “Devi fare la cosa giusta per il business. Se questa persona non sta lavorando, non dovrebbe far parte dell’azienda”.

Le sue opinioni sono state riprese da altri addetti ai lavori della WWE. “Famiglia o non famiglia, dobbiamo mettere al posto le persone giuste”, ha detto un insider dell’azienda, aggiungendo che c’è solo una persona responsabile, ed è Vince McMahon. La WWE sta attualmente intervistando i candidati per ricoprire il ruolo di Stephanie McMahon e far crescere il marchio dell’azienda e gli accordi di sponsorizzazione.

La WWE ha incassato quasi $ 20 milioni di entrate legate alla pubblicità nei primi tre mesi dell’anno. Sebbene le vendite di annunci vengano eseguite da partner di programmazione tra cui USA Network e Peacock di NBCU, oltre a Fox e A&E, la WWE ha l’obiettivo di generare $ 100 milioni all’anno attraverso partnership di marca, con un occhio al successo di UFC di proprietà di Endeavour nello spazio.

In una telefonata sugli utili di novembre, Stephanie McMahon ha parlato del potenziale della WWE nell’arena del marchio e della sponsorizzazione. “Non c’è motivo per cui nei prossimi tre o cinque anni non potremmo essere in centinaia di milioni di dollari”.

“Non stavamo vedendo quella crescita”, ha detto l’insider dell’azienda del mandato di Stephanie McMahon. “Quando qualcuno viene trasferito da un’azienda, di solito è il risultato di qualcosa che non funziona. Ne abbiamo preso un controllo più forte alcuni mesi fa”.

Nel gennaio 2020, Vince McMahon si è separato dai co-presidenti George Barrios e Michelle Wilson prima di nominare Nick Khan – un ex co-direttore del dipartimento televisivo dell’agenzia di Hollywood CAA – come presidente e chief revenue officer.

Da allora, Khan ha assunto una serie di alti dirigenti, tra cui Jamie Horowitz di DAZN come responsabile dello sviluppo e del digitale e Suzette Ramirez-Carr, in precedenza con l’agenzia di talenti UTA, come responsabile delle risorse umane. Insider ha appreso che Catherine Newman, in precedenza chief marketing officer della squadra di calcio britannica del Manchester United, si unirà alla WWE questo mese come responsabile del marketing.

Brandon Ross, un partner di LightShed Partners, ha detto a Insider che la WWE ha preso alcune discutibili decisioni di assunzione negli ultimi anni e ha anche visto un calo degli ascolti TV a causa dell’erosione della tradizionale visione lineare, ma d’altra parte, la WWE è stata efficace per attirare e mantenere abbonati allo streamer Peacock.

Le azioni della società sono aumentate del 34% da inizio anno, in parte perché gli eventi dal vivo stanno tornando a mostrare forza con l’allentamento delle restrizioni sulla pandemia; Ross ha anche osservato che le entrate ricorrenti delle licenze del programma sono considerate protette dalle fluttuazioni del mercato pubblicitario.

“Anche se c’è stato un avvicendamento dei dipendenti, generalmente hanno la squadra a posto con cui vogliono andare avanti, nonostante il congedo di Stephanie”, ha detto Ross. “Le valutazioni e la creatività sembrano essersi stabilizzate. Ora guardano avanti ai rinnovi nazionali di “Raw” e “Smackdown”, che saranno risolti il ​​prossimo anno. La grande domanda in sospeso è chi saranno gli offerenti. A tal fine , sarà uno o più dei


streaming

le piattaforme vogliono fare un colpo?”

Leave a Reply

Your email address will not be published.