Johnny Depp dice che i litigi con Amber Heard lo hanno fatto “vomitare” mentre nega di aver spento la sigaretta su di lei

Johnny Depp ha testimoniato in tribunale che si sarebbe “malato fisicamente” e che avrebbe dovuto andare via e “vomitare” durante i litigi con l’ex moglie Amber Heard.

Il signor Depp ha anche respinto l’idea di aver spento le sigarette alla signora Heard, qualcosa che ha suggerito in una registrazione suonata in tribunale lunedì.

Il processo per diffamazione tra il signor Depp e la signora Heard è iniziato lunedì 11 aprile a Fairfax, in Virginia, a seguito della causa del signor Depp contro la sua ex moglie nel marzo 2019. Il signor Depp sostiene di averlo diffamato in un editoriale del dicembre 2018 pubblicato su Il Washington Post intitolato “Ho parlato contro la violenza sessuale e ho affrontato l’ira della nostra cultura. Questo deve cambiare”.

Lunedì, al sig. Depp è stato chiesto di una registrazione suonata in precedenza nel procedimento in cui la sig.ra Heard affermava di vomitare spesso nel sonno.

“Quando qualcuno ti dice che vomiti nel sonno ogni notte, in primo luogo, penso che ne saresti consapevole”, ha detto il signor Depp. “La prima cosa che farei è consultare un medico”.

“Non ho mai vomitato nel sonno ogni notte”, ha detto il signor Depp. “Ci sono stati momenti in cui mi ammalavo fisicamente per gli infiniti scatti che fai quando non sei più in grado di farcela.”

“Ti colpisce fisicamente dopo un po’, quindi dovrei andarmene e andare a vomitare quando i combattimenti sono entrati in questi luoghi surreali, assurdi e orribili”, ha aggiunto. “Mi confonde ancora sul motivo per cui l’avrebbe registrato.”

Il sig. Depp ha anche respinto l’idea di aver spento le sigarette alla sig.ra Heard.

“Posso certamente dire, senza esitazione, che non c’è modo sotto il sole che le darei una sigaretta o l’avrei bruciata con una sigaretta”, ha detto. “Se ho tirato la cenere, e la cenere è andata su di lei, ma di certo non sta urlando per il dolore come se le stessero spegnendo una sigaretta. È ridicolo.

Nel suo editoriale del 2018, la signora Heard ha scritto che “come molte donne, ero stata molestata e aggredita sessualmente quando ero in età universitaria. Ma sono rimasto zitto: non mi aspettavo che la presentazione di denunce portasse giustizia. E non mi vedevo una vittima”.

“Poi due anni fa, sono diventata una figura pubblica che rappresentava gli abusi domestici e ho sentito tutta la forza dell’ira della nostra cultura per le donne che parlano apertamente”, ha aggiunto all’epoca.

Sebbene il signor Depp non sia nominato nel pezzo, il suo team legale sostiene che contiene una “chiara implicazione che il signor Depp sia un molestatore domestico”, che secondo loro è “categoricamente e dimostrabilmente falso”. Il signor Depp chiede un risarcimento per “non meno di $ 50 milioni”.

La signora Heard ha presentato una domanda riconvenzionale di 100 milioni di dollari contro il signor Depp per il disturbo e l’immunità dalle sue accuse.

Leave a Reply

Your email address will not be published.