Gli attacchi “soft on crime” prendono di mira i repubblicani che favoriscono i cambiamenti

Con la criminalità violenta in aumento in molte parti degli Stati Uniti, i repubblicani vedono una strategia vincente nel ritrarre i democratici come deboli nei confronti della criminalità in vista delle elezioni di quest’anno. Nelle pubblicità, nelle apparizioni elettorali e nelle interviste, il GOP ha strappato le politiche liberali e ha incolpato i legislatori democratici della Casa Bianca ai consigli comunali per le violenze.

Ma in Oklahoma, dove il governatore Kevin Stitt è preso di mira per commutazioni di massa e un crimine che ha comportato il cannibalismo, gli attacchi sono diversi: Stitt è un repubblicano.

In un annuncio, la voce di una donna dice che Stitt ha commutato la pena detentiva di un uomo che in seguito ha “ucciso brutalmente il suo vicino, poi ha cercato di nutrire i suoi organi con la sua famiglia”. L’annuncio, finanziato da un gruppo chiamato Conservative Voice of America, conclude: “Gli Oklahomasi meritano un governatore che reprime i criminali violenti, non uno che li lasci andare”.

I democratici hanno sopportato il peso maggiore della colpa politica per l’aumento degli omicidi e di altri crimini violenti negli ultimi anni. In alcuni casi ciò significa fare marcia indietro su importanti revisioni della giustizia penale o insistere sul fatto che non vogliono definanziare i dipartimenti di polizia, come hanno sostenuto alcuni attivisti.

Ma ora gli attacchi contro alcuni colleghi repubblicani stanno intensificando la divisione all’interno del GOP tra gli intransigenti e quei conservatori che si sono spostati a sostenere alternative alle carceri, principalmente come un modo per risparmiare denaro. I gruppi che sostengono vari tipi di riforma della giustizia penale temono che gli attacchi possano mettere a repentaglio i cambiamenti significativi avvenuti, molti in stati fortemente repubblicani, come l’Oklahoma, che ha uno dei tassi di incarcerazione più alti, e il Texas.

“Abbiamo assistito a una sorta di crescente consenso bipartisan sulle riforme”, ha affermato Kevin Ring, presidente di Families Against Mandatory Minimums. Ma è diventato più difficile a causa dell’aumento della criminalità e della politica.

“Ci sono ancora alcuni di quei vecchi tirapiedi che sono semplicemente dei tipi ‘rinchiudili, butta via la chiave'”, ha detto Ring. “Sono sempre stati lì, e penso che abbiano usato l’aumento della criminalità per sostenere un tornare a quella posizione dal partito.

Brett Tolman, direttore esecutivo del gruppo conservatore di difesa della giustizia penale Right on Crime, ha affermato che “l’accusa di essere debole nei confronti del crimine viene lanciata molto rapidamente”, provocando “molta esitazione” al Congresso. L’ex avvocato degli Stati Uniti ha detto che ora deve lavorare con persone per lo più dietro le quinte.

I repubblicani che sostengono i cambiamenti affermano che possono ridurre la criminalità e i costi per i contribuenti. Quando Stitt ha approvato la commutazione di massa nel 2019 di oltre 450 detenuti in un solo giorno, ha affermato che il rilascio farebbe risparmiare all’Oklahoma circa 11,9 milioni di dollari rispetto al costo di tenerli dietro le sbarre. Le commutazioni hanno avvantaggiato principalmente i condannati per possesso di droga o reati contro il patrimonio di basso livello.

L’ex governatore del Texas Rick Perry, un repubblicano, afferma che il suo stato ha risparmiato miliardi di dollari investendo in condanne alternative e chiudendo le carceri. Ora sta difendendo Stitt, che sta affrontando una valanga di annunci di attacco mentre cerca un secondo mandato come governatore dell’Oklahoma.

“Vedo che le riforme del Texas si sono dimostrate dure per la criminalità ma morbide per i contribuenti, come dovrebbe essere qualsiasi politica conservatrice”, ha scritto Perry in una colonna di giornale in difesa di Stitt.

Gli annunci di attacco contro Stitt sono stati pagati da gruppi di denaro oscuro, che non devono rendere pubblici i loro donatori. Criticano Stitt per aver firmato la libertà vigilata di un uomo ora accusato di tre omicidi, inclusi quelli di una bambina di 4 anni e di un vicino a cui ha tagliato il cuore e ha cercato di nutrire i parenti, secondo le autorità.

Donelle Harder, portavoce della campagna di rielezione di Stitt, ha affermato che non è chiaro chi stia finanziando i gruppi.

“I gruppi di interesse speciale non divulgati non sono conservatori e non sono onesti riguardo alle loro intenzioni”, ha detto Harder. “Gov. L’impegno di Stitt a guidare come outsider politico conservatore sta chiaramente sconvolgendo pochi”.

Trebor Worthen, un consulente politico del GOP che dirige uno dei gruppi di denaro oscuro, Sooner State Leadership PAC, ha affermato che si dedica alla sicurezza pubblica e ha raccolto 10 milioni di dollari. Worthen ha rifiutato di identificare donatori specifici.

“Siamo finanziati da leader aziendali e di comunità che si preoccupano profondamente del nostro futuro e desiderano esercitare i loro diritti del Primo Emendamento per sostenere i cambiamenti politici di cui l’Oklahoma ha bisogno e merita”, ha affermato Worthen.

Il problema è emerso anche nelle primarie del GOP per il governatore in Nevada. L’ex senatore Dean Heller ha criticato lo sceriffo della contea di Clark Joe Lombardo, dicendo che vuole definanziare la polizia. Lombardo ha detto all’Associated Press e ad altri media che non ha problemi con il suo dipartimento che perde i fondi se il denaro viene utilizzato in un’altra area che andrebbe a beneficio delle forze dell’ordine.

“Chi va su NPR e dice di voler definanziare la polizia?” Heller ha detto a una stazione televisiva del Nevada durante un’intervista, confrontando Lombardo con i democratici progressisti che spesso attirano l’ira conservatrice, inclusa la rappresentante Alexandria Ocasio-Cortez. «AOC, la squadra e lo sceriffo Lombardo. Sono quelli che lo dicono”.

In Illinois, i Democratici che controllano il governo statale hanno lavorato frettolosamente questa primavera per fornire più finanziamenti alle forze dell’ordine dopo aver superato un’importante revisione della giustizia penale l’anno scorso che ha fissato standard rigorosi per il comportamento della polizia ed eliminato la cauzione in contanti a partire dal prossimo anno. I repubblicani hanno fatto esplodere la legislazione sulla giustizia penale.

Tra i critici più accesi c’è il candidato del GOP alla carica di governatore Richard Irvin, un ex pubblico ministero e avvocato difensore che ora è sindaco di Aurora, un sobborgo di Chicago. Irvin, che affronta diversi repubblicani nelle primarie del GOP, spesso propaganda il suo passato da procuratore mentre fa esplodere il governatore democratico JB Pritzker.

Tuttavia, la Democratic Governors Association e i rivali del GOP di Irvin hanno messo in dubbio le sue credenziali di duro contro il crimine. In un annuncio, la DGA ha criticato il lavoro di Irvin come avvocato difensore e altri repubblicani hanno attaccato Irvin, che è nero, per aver espresso sostegno a Black Lives Matter.

Un portavoce di Irvin ha respinto gli attacchi. Eleni Desmertzis ha detto che Pritzker “corre spaventato” e deve affrontare “un ex procuratore penale, sindaco duro con il crimine e forte sostenitore delle forze dell’ordine che ha dimostrato di non aver paura di difendere tutte le vite in Illinois”.

___

Burnett ha riferito da Chicago.

Leave a Reply

Your email address will not be published.