Capella raccoglie 97 milioni di dollari per espandere la costellazione radar

SAN FRANCISCO – Capella Space ha raccolto 97 milioni di dollari in un round di investimenti di serie C guidato da NightDragon. Anche gli investitori esistenti di Capella, Data Collective Venture Capital e Cota Capital, hanno partecipato al round di finanziamento annunciato il 25 aprile.

Con il finanziamento aggiuntivo, Capella amplierà la sua costellazione di sette satelliti, migliorerà la sua piattaforma dati Capella Console ed amplierà il suo personale per soddisfare la crescente domanda di immagini e dati SAR (Sintetic Opening Radar).

“Se potessimo avere altri 10 satelliti su determinate regioni, lo prenderemmo”, ha detto Payam Banazadeh, fondatore e CEO di Capella Space Notizie spaziali. “Abbiamo raddoppiato i nostri ricavi negli ultimi 12 mesi e prevediamo di triplicarli nei prossimi 12 mesi. Questo denaro ci consente di continuare questo slancio”.

Da quando Capella è stata fondata nel 2016, l’azienda con sede a San Francisco ha raccolto un totale di 190 milioni di dollari per la sua campagna per offrire ai clienti immagini SAR ad alta risoluzione frequenti e tempestive tramite Capella Console. L’azienda ha presentato tre prodotti il ​​14 aprile per automatizzare le attività dei satelliti SAR: Vessel Detection, Change Detection e Global Change Monitoring.

“Non stiamo cercando di diventare la società di analisi per SAR, ma stiamo implementando selettivamente alcuni prodotti di analisi”, ha affermato Banazadeh.

L’invasione russa dell’Ucraina ha messo in evidenza la capacità delle costellazioni SAR gestite da società tra cui Capella di raccogliere immagini giorno e notte, nonché attraverso nuvole, nebbia, fumo e pioggia.

Il conflitto ha mostrato “il potere della SAR perché ovviamente l’invasione non si ferma a causa del tempo o della notte”, ha detto Banazadeh. “Stiamo guardando l’Ucraina molte volte al giorno e alla notte. Penso che stiamo fornendo la più grande quantità di SAR in questo conflitto”.

Capella attualmente impiega circa 160 persone e fa molto affidamento sull’automazione per tenere sotto controllo il numero di dipendenti.

“Cresceremo di più, soprattutto con questo finanziamento che continueremo ad assumere”, ha detto Banazadeh.

Capella sta inoltre sviluppando una nuova generazione di satelliti per acquisire immagini a risoluzione più elevata. Banazadeh ha affermato che la società non è ancora pronta a condividere i dettagli sulle capacità migliorate della prossima generazione di satelliti dell’azienda.

“Gli ultimi mesi ci hanno mostrato l’importanza di sfruttare società commerciali forti come Capella per fornire la tecnologia e i team per aiutare il nostro governo e i nostri alleati a monitorare le aree di conflitto”, ha affermato Ken Gonzalez, amministratore delegato di NightDragon in una nota. “Siamo orgogliosi di supportare questa missione attraverso il nostro investimento e non vediamo l’ora di aiutare il team di Capella ad espandere i loro potenziali casi d’uso e massimizzare l’immensa innovazione e il potenziale di mercato di fronte a loro”.

Da quando Capella ha iniziato la vendita commerciale di immagini e dati SAR all’inizio del 2021, l’azienda e il mercato SAR in generale hanno registrato una crescita incredibile, ha affermato Banazadeh. “Sono entusiasta della nostra prossima fase di crescita e dell’opportunità di portare ancora più innovazione e accessibilità al settore dell’osservazione della Terra”, ha aggiunto in una dichiarazione.

Matt Ocko, co-fondatore e socio amministratore di DCVC, ha dichiarato: “DCVC è stato il primo a investire in Capella perché abbiamo visto Capellail potere di trasformazione di rendere il mondo trasparente per i “bravi ragazzi”, in cui ogni organizzazione ha accesso a potenti strumenti di imaging satellitare per decisioni critiche che coinvolgono soccorsi in caso di calamità, pianificazione del territorio o monitoraggio della nostra infrastruttura critica”.

Leave a Reply

Your email address will not be published.